1.Installazione sistema domotico

In questa guida vedremo come installare Domoticz, Node-Red, Mosquitto ed altri software utili per utilizzare il Raspberry come centralina per la gestione domotica della nostra casa. Potete installare ed utilizzare Domoticz anche sullo stesso Raspberry che utilizzate per il monitoraggio energetico mediante 123Solar e/o MeterN

La presente guida è stata testata sul'immagine SolarStretch con sistema operativo Raspbian Stretch Lite

1.1.1 Prerequisiti

  • Raspberry Pi 3 (va bene anche l'RPI 2 o il B ma personalmente suggerisco l'RPI 3)
  • Immagine Solarjessie configurata e funzionante sull'RPI

Come prima cosa è necessario aggiornare il sistema eseguendo da terminale:

sudo -s
apt-get update
apt-get upgrade
apt-get dist-upgrade
apt-get autoremove
apt-get purge
apt-get clean

Se non lo avete già fatto è necessario anche aggiornare la libreria WiringPi già presente sulla SolarJessie

cd /home/pi/wiringPi
git pull
./build

Nel caso in cui il comando git vi dia un errore sulla sovrascrittura del file gpio.c, basterà prima cancellarlo con il comando:

cd /home/pi/wiringPi/gpio
rm gpio.c

quindi rieseguire il comando “git pull” e l'aggiornamento dovrebbe procedere senza errori.

Ad aggiornamento avvenuto riavviamo il Raspberry

sudo reboot

Dopo il riavvio, per testare che ora wiringpi funzioni correttamente:

gpio -v

e vi dovrebbe restituire la versione di wiringpi ed alcune informazioni

gpio readall

che vi dovrebbe restituire una tabellina con lo stato dei vari GPIO

2 Installare Node-Red

Quanto segue è valido esclusivamente per la distro Raspbian Jessie e quindi per la nostra immagine SolarJessie

Loggarsi con Putty come utente pi ed eseguire il seguente commando (tutto su un'unica riga):

bash <(curl -sL https://raw.githubusercontent.com/node-red/raspbian-deb-package/master/resources/update-nodejs-and-nodered)

attendere la completa installazione che può durare anche 20-30 min.

sudo systemctl enable nodered.service
sudo reboot

Quando il Raspberry si è riavviato è possibile testare l’installazione digitando nel browser l’IP del Raspberry seguito dalla porta 1880:

http://RPi_IP_ADDRESS:1880

Nel mio caso

http://192.168.3.111:1880

e si dovrebbe aprire la seguente pagina:

3 Installare il Broker MQTT (Mosquitto)

Mosquitto è un message broker che implementa il protocollo MQTT.

Innazitutto aggiungiamo il necessario repository. Logghiamoci come utente pi con putty e digitiamo I seguenti comandi:

wget http://repo.mosquitto.org/debian/mosquitto-repo.gpg.key
sudo apt-key add mosquitto-repo.gpg.key
cd /etc/apt/sources.list.d/
sudo wget http://repo.mosquitto.org/debian/mosquitto-jessie.list
cd
sudo apt-get update

Nel caso stiate installando il tutto su Raspbian Stretch, è necessario scaricare la versione per Stretch, per cui la riga wget dovrà essere sostituita con:

sudo wget http://repo.mosquitto.org/debian/mosquitto-stretch.list

Possiamo ora installare Mosquitto

sudo apt-get install mosquitto
sudo apt-get install mosquitto-clients
sudo systemctl enable mosquitto.service

ed infine riavviamo il Raspberry per far partire Mosquitto

sudo reboot

Per verificare che Mosquitto sia stato installato correttamente digitiamo sul terminale:

mosquitto -v

e vi dovrebbe restituire la versione del software con altre informazioni:

4.0 Installare Domoticz

Logghiamoci con Putty come utente pi ed eseguiamo:

cd
sudo curl -L install.domoticz.com | sudo bash

Vi comparirà poi la schermata: Premete OK per continuare

Premete nuovamente OK senza modificare nulla:

Di seguito potete scegliere la porta di accesso di Domoticz. Lasciate la porta 8080 se non avete particolari esigenze, altrimente cambiate secondo le vostre necessità.

Stessa cosa per la porta per l’accesso in https (la porta 443 è la porta standard per https) Di seguito potete scegliere la cartella di installazione di Domoticz. Lasciate la cartella proposta e premete OK

Ora verrà scaricato ed installato Domoticz. Al termine dell’operazione vi comparirà la seguente schermata di riepilogo:

E’ ora possibile acedere all’interfaccia web di Domoticz mediante il browser digitando:

http://RPi_IP_ADDRESS:8080

Nel mio caso

http://192.168.3.107:8080

e si dovrebbe aprire la seguente pagina:

Ora non resta che iniziare a configurare Domoticz :-D

Nel caso sia necessario fermare o riavviare Domoticz è possibile eseguire i seguenti comandi da terminale:
Per fermare:

sudo systemctl stop domoticz.service

Per avviare:

sudo systemctl start domoticz.service

Per riavviare

sudo systemctl restart domoticz.service
  • domoticz-sj-install.txt
  • Ultima modifica: 2019/07/26 23:00
  • da flane