Home > Android, Dispositivi Mobili, P10AN01 > Tablet P10AN01 – USB modes e Driver

Tablet P10AN01 – USB modes e Driver

 

La maggior parte degli apparecchi USB che si collegano al PC sono riconosciuti come uno ed un unico dispositivo, mentre a complicare le cose, il P10AN01 è dotato di 3 modalità USB.

Cerchiamo di capire in questo articolo cosa sono, a cosa servono e soprattutto come attivarle ed utilizzarle correttamente.

 

Che cos’è USB?
L’”Universal Serial Bus” è uno standard per il collegamento di dispositivi hardware al PC. Utilizzando interfacce e cavi standard, il PC può comunicare con dispositivi esterni come il tablet.

Tutti i dispositivi USB hanno bisogno di un “driver di periferica” per abilitare la comunicazione tra PC e dispositivo. In molti casi, il driver necessario per il PC viene fornito automaticamente da Windows. Per esempio, se si collega una tastiera, un mouse o un disco rigido, è probabile che sarà immediatamente riconosciuto dal sistema. Questo non vale per il P10AN01. Windows non ha idea che modello di tablet si sia collegato, e per installare una ROM richiede dispositivi che non sono standard.

Dunque per consentire al PC di comunicare con il P10AN01, è necessario installare i driver corretti.

 

P10AN01 USB Modes

A differenza della gran parte dei dispositivi USB, il tablet P10AN01 ha diversi modi USB con cui viene riconosciuto dal PC- Vediamoli e cerchimo di capirne l’uso corretto.

___________________________________________________________________________________

 

 

Mode 1 - Recovery (NvFlash)

 

 

 

Nella modalità  ”recovery” (chiamata anche NvFlash recovery) il dispositivo viene utilizzato dal PC per installare stock ROM. Quando il P10AN01 è in “modalità recovery”, viene riconosciuto da Windows come un particolare dispositivo chiamato ” NVidia Harmony Recovery ” oppure “NVIDIA USB Boot-recovery driver for Mobile devices“. NVidia è il produttore del chipset utilizzato nel P10AN01 e Harmony è il nome del chipset. Pertanto, il dispositivo NVidia Harmony Recovery è quello usato per recuperare o flashare, il chipset integrato nel P10AN01.

Questa modalità è quella utilizzata nell’installazione delle  stock ROM (ROM originali).Vedasi infatti quanto riportato in questa GUIDA all’UPDATE per l’installazione dell ROM originali Advent Vega.

 

Per attivare la modalità recovery, seguire questa procedura:

  1. spegnere completamente il tablet tenendo premuto il pulsante di accensione (Button 2) per più di 6 secondi
  2. collegate l’alimentatore di rete al tablet (E’ INDISPENSABILE ALIMENTARE IL TABLET TRAMITE RETE)
  3. tenere premuto il tasto Back (Button 1) per 2 secondi
  4. senza rilasciare il pulsante Back (Button 1), tenere premuto il pulsante di accensione (Button 2) per 2 secondi
  5. tenendo sempre premuto il tasto Back (Button 1), rilasciare il pulsante di accensione (Button 2)
  6. attendere altri 2 secondi e rilasciare anche il pulsante Back. (Button 1)

 

Il driver per la modalità RECOVERY può essere scaricato QUI

 

NOTA IMPORTANTE

Potreste aver sentito parlare di “bricking” o della possibilità di “brikkare” il dispositivo durante un’operazione di flash, che è uno stato in cui il dispositivo non è più recuperabile e di fatto inutilizzabile. Non ti preoccupare.

NON è possibile brikkare un Vega flashando la ROM o installando MCR.

Qualsiasi cosa succeda, vi è sempre la possibilità di tornare in modalità recovery e riflashare una ROM originale.

 

NB. Quando il Vega si trova in modalità recovery, non vedrete niente, neanche la retroilluminazione, Se si vede qualcosa, anche solo la retroilluminazione, significa che non siete in modalità recovery. Spegnete e riprovate. Ci vuole un po ‘di pratica. L’unico modo per sapere se il Vega è in modalità recovery è quello di controllare in gestione periferiche del PC (ne parleremo più avanti).

 

NB. 2 secondi non vuol dire contare fino a 2. Provate a dire “Mille e uno, 1002″ ad un ritmo normale corrisponderà a 2 secondi. Ricordate, che se la retroilluminazione si accende, non siete in recovery e dovete riprovare.

 

NB. Avrete sentito parlare di una modalità chiamata “ Clockwork mod recovery ” o potreste avere sul vostro dispositivo un’applicazione per riavviarlo in una modalità di recupero. Questo è qualcosa di completamente diverso da quello di cui stiamo parlando. Per ora, ricordiamo che il recovery significa passare attraverso la procedura di cui sopra. E’ l’UNICO modo per entrare in modalità di recovery.


___________________________________________________________________________________

 

 

Mode 2 – ADB

 

 

ADB, Android Debug Bridge, è un  software standard per la comunicazione fra e i dispositivi Android normalmente operanti. Ho sottolineato quest’ultima cosa per indicare che è una cosa molto diversa dalla modalità recovery. In modalità recovery, il tablet sembra essere morto (non preoccupatevi, non è così). Non sarà nemmeno attiva la retroilluminazione del display.

Quando si utilizza ADB, avrai invece il tuo tablet in normale esecuzione.
Per utilizzare ADB, è necessario attivarlo sul tablet. Per fare questo, vai a:

Impostazioni-> Applicazioni-> Sviluppo e selezionare “Debug USB“.

Ogni volta che si desidera utilizzare ADB, è necessario selezionare questa opzione.

La modalità ADB è utilizzata per installare l’MCR (Modaco Custom Rom).
Quando ADB è selezionato, un diverso dispositivo USB viene rilevato dal PC ed è necessario installare un driver speciale sul PC per comunicare con il tablet.

 

Il driver per la modalità ADB può essere scaricato QUI

 

___________________________________________________________________________________

 

 

Mode 3 – Mass Storage

 

 

 

Quando non si utilizza ADB, perché non si è selezionato “Debug USB”, la memoria SD del tablet può essere usato come un’unità disco del PC per trasferire i file. Semplicemente deselezionare Debug USB e cliccare “Attiva archiviazione USB” oppure:

Impostazioni -> Scheda SD e dispositivo di archiviazione ->  Smonta scheda SD

La scheda SD verrà “smontata” dal tuo tablet, questo significa che non sarai in grado di utilizzarla sul tablet, e sul PC apparirà come una nuova unità disco, a patto che abbiate collegato il cavo USB naturalmente!

Non è necessario installare alcun driver per questa modalità.


Ti potrebbero interessare:

  1. Flavio
    9 settembre 2011 a 11:14 | #1

    Ciao Flavio,
    (siamo omonimi). Ho comprato il tablet di cui parli (il pov mobii nello specifico) e ne sono soddisfattissimo. Ho upgradato a HC 3.2 senza problemi ma ho riscontrato alcuni malfunzionamenti della usb.

    In modalita storage: ogni tanto durante i trasferimenti il disco si scollega come se la usb si resettasse.

    In modalita ADN: ho dovuto installare i drivers di google perche’ altrimenti non risucivo ad inizializzare il tablet da FDT (per la programmazione tramite Air e Adobe Flash). Ora tutto ok, funziona anche il logging remoto con LogCat

    MTP: Ho questo dispositivo non correttamente installato che non so cosa sia ma non ho nessun driver disponibile. Tu ne hai per caso esperienza?

    ciao e grazie mille per il prezioso aiuto (lo stand con il “palo” dei cd e’ stato subito mio!)

    • Flavio
      9 settembre 2011 a 11:27 | #2

      Ciao, purtroppo al momento non ti posso aiutare.
      Il mio Tegra è in riparazione (un problema allo slot microSD proprio durante l’installazione di HC 3.2) :(

      Per cui non ho mai provato android 3.2 sul tegra.
      L’unica cosa che posso dirti è che ci sono molte segnalazioni di bugs minori che sono al vaglio degli sviluppatori.
      Se i tuoi problemi non sono già stati segnalati, potresti provvedere.
      CIAO

  1. Nessun trackback ancora...


otto − = 6

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi